4 trucchi per la manutenzione e la pulizia della lavatrice

4 trucchi per la manutenzione e la pulizia della lavatrice

Tutti gli elettrodomestici della nostra casa hanno bisogno di una pulizia regolare, persino se si usano per lavare i propri capi d’abbigliamento. La lavatrice è uno di quegli elettrodomestici che usiamo più di frequente e che, se non viene mantenuta a dovere, non può funzionare in modo corretto.



Dato che la maggior parte del tempo è in contatto con molta umidità, è normale che nella gomma della lavatrice e nelle parti attorno compaiano macchie di muffa e residui di detersivo.


Anche se all’inizio non ci facciamo caso, con il passare del tempo questi problemi diventano evidenti, soprattutto perché nella lavatrice inizia a sentirsi un odore spiacevole che, a volte, aderisce persino ai capi.


Disinfettare questo elettrodomestico non solo previene questo inconveniente, ma aiuta anche a mantenere ognuno dei suoi componenti in perfetto stato.


Per fortuna, esistono diversi trucchetti fatti in casa che, a base di ingredienti naturali, permettono di pulire la lavatrice a fondo e in modo efficace.


Nell’articolo di oggi vogliamo condividere con voi i 4 migliori consigli che vi permetteranno di prendervi cura della vostra lavatrice in pochi minuti.


Iniziate a prendere appunti!


1. Pulizia generale della lavatrice


Una miscela preparata con acqua calda e aceto di mele è uno dei migliori modi per fare una pulizia generale della lavatrice, poiché permette di eliminare i batteri, i funghi e le macchie più difficili da rimuovere.


Vi consigliamo di ripetere questa pulizia almeno una volta al mese per prevenire la comparsa di muffa e di cattivi odori.


Ingredienti


  • Acqua calda (quanto basta)

  • ½ tazza di aceto di mele (125 ml)

Che cosa dovete fare?


  • Riempite la lavatrice con acqua calda, aggiungete l’aceto di mele e fate partire il ciclo di lavaggio breve.

  • Una volta terminato, aprite la lavatrice e lasciatela asciugare per circa un’ora.


2. Pulizia del filtro


Il filtro è quel componente della lavatrice che, di solito, si trova sotto l’oblò. È probabilmente la parte più difficile da pulire, poiché richiede molta delicatezza e precisione.


In questo caso, non si tratta di usare un prodotto speciale, bensì di identificare quali sostanze sono rimaste intrappolate al suo interno.


Che cosa dovete fare?


  • Staccate la spina della lavatrice, assicuratevi che non ci sia acqua all’interno e togliete il coperchio del filtro.

  • Girate la manopola da destra a sinistra fino a farlo uscire del tutto.

  • Togliete i residui di tessuto, carta, sporco e qualsiasi altro oggetto che sia rimasto incastrato.

  • Dopodiché, prendete un cacciavite e fate girare una turbina che si trova all’interno del filtro, per rimuovere i residui che si trovano in questa zona.

  • Chiudete bene entrambi i lati prima di riutilizzare la lavatrice per evitare che l’acqua si infiltri in questa zona.

Conosci il cibo che ti fa sentire “al massimo” e quello che ti ruba salute ed energia? [ Fai il Test GRATIS ]

3. Pulizia della guarnizione di gomma


La guarnizione di gomma della lavatrice è il componente dove si trovano più muffa e cattivi odori, poiché trattiene facilmente l’umidità.


Anche se è possibile asciugarla dopo ogni lavaggio con un asciugamano o con un panno, quasi sempre restano dei residui che, con il tempo, ce la fanno pagare cara.


Per impedire che i germi e i funghi si accumulino in questa zona, potete sfruttare il potere antisettico dell’acqua ossigenata e del limone.


Ingredienti


  • 3 litri d’acqua

  • ¼ di tazza di succo di limone (62 ml)

  • 1 tazza di acqua ossigenata (250 l)

Che cosa dovete fare?


  • Spremete il succo di limone fresco, aggiungetelo a una bacinella contenente i tre litri d’acqua e, subito dopo, aggiungete l’acqua ossigenata.

  • Guardate bene in che posizione si trova la guarnizione in modo che, una volta girata, non vi sia difficile rimetterla a posto.

  • Una volta trovata la muffa, spruzzate il disinfettante a base di limone e acqua ossigenata e strofinate bene con una spugna.

  • Ripetete lo stesso passaggio lungo tutta la guarnizione per rimuovere tutti i funghi.

  • Prima di rimetterla a posto, spruzzate ancora un po’ della miscela e passateci sopra un panno asciutto.


4. Pulizia del cassetto per il detersivo e l’ammorbidente


È normale che nel cassetto per il detersivo e per l’ammorbidente si accumulino molti residui, soprattutto quando usiamo del sapone in polvere.


Pulire questo componente della lavatrice è facile, ma anche indispensabile, poiché i residui possono fermentare ed emanare cattivi odori indesiderati.


Ingredienti


  • 1 tazza di aceto bianco (250 ml)

  • 1 litro di acqua calda

Che cosa dovete fare?


  • Diluite una tazza di aceto bianco in un litro di acqua calda.

  • Rimuovete il cassetto della lavatrice e immergetelo nella miscela ottenuta.

  • Lasciate in ammollo per circa 10 minuti, poi risciacquate e asciugate bene.

  • Se nella vostra lavatrice questo pezzo non si può smontare, potete spruzzare la stessa miscela e strofinarla sopra con una spugna.

Ogni quando bisogna fare una manutenzione della lavatrice?


È importante sapere che questi trucchetti vanno ripetuti almeno una volta ogni due mesi, altrimenti lo sporco e la muffa potrebbero rovinare la lavatrice.


Ogni volta che finite un lavaggio, cercate di lasciare lo sportello aperto, così da permettere la giusta ventilazione all’interno.


Fonte: viverepiusani.it


Conosci il cibo che ti fa sentire “al massimo” e quello che ti ruba salute ed energia? [ Fai il Test GRATIS ]





Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.