Affitta un appartamento per 10 anni: ora rischia di restare senza casa

Affitta un appartamento per 10 anni: ora rischia di restare senza casa
Affitta una casa per 10 anni, poco dopo scopre che si tratta in realtà di un hotel e rischia di rimanere senza un tetto sulla propria testa. È la triste storia di Jodie Roberts, una ragazza di 28 anni, che vive a Folkestone, una città dell’Inghilterra situata nella contea di Kent.

Annuncio trovato su internet

Ho affittato da sola per circa 10 anni e sono stata senza tetto durante gli ultimi 6 mesi prima di trasferirmi qui ed ero felice di avere finalmente un tetto sopra la mia testa“, ha dichiarato la Roberts, che soffre di gravi problemi di ansia e di salute mentale. Aveva trovato l’annuncio dell’appartamento in vendita su spareroom.co.uk e la donna insiste nel dire che le hanno fatto credere che stesse affittando la stanza in qualità di inquilino e che non ci fossero tracce nell’annuncio che si trattasse di un hotel.

Trasferitasi nell’appartamento del Meyrick Court lo scorso ottobre, la ragazza è stata trasferita in 3 diverse stanze nel corso della sua permanenza per lavori di ristrutturazione e ogni volta ha dovuto firmare nuovi documenti per trasferire le modalità di pagamento dei diversi affitti in diversi conti bancari, per poi scoprire la durata temporanea del suo contratto che scade il prossimo 29 maggio, anziché ottobre 2026 come lei credeva.

La ragazza rischia di restare senza una casa

Il direttore dell’edificio mi ha chiesto di firmare una nuova pagina di impegno per la nuova stanza. Mi ha dettato quello che bisogna di scrivere, dicendo che sono d’accordo a lasciare i locali entro il 29 maggio. Dopo averlo interrogato, mi ha detto che sono una casa vacanze – ha spiegato la Roberts – Appena mi ha detto ciò, ho cominciato a piangere. Sono stato in cura, ho appena trovato un posto dove vivere e ho problemi di salute mentale, quindi ho bisogno di un posto stabile per vivere“.

Nulla dice che sia un hotel da nessuna parte – prosegue la ragazza – Ci sono voluti 6 mesi per trovare un posto dove vivere, perché non ho fideiussioni e nessuna famiglia. Tutto quello che posso fare è aspettare la fortuna, ma dovrò aspettare la fortuna senza dove vivere“.

La presa di posizione dell’hotel

Al momento Jodie Roberts ha ricevuto una lettera di sollecito da parte di Rootes & Alliott, che rappresentano i proprietari del Meyrick Court Kent Rooms Limited, informandola che la casa in affitto è in realtà un hotel. Il direttore dell’edificio, che preferisce restare anonimo, ha dichiarato: “Siamo solamente un hotel. La prima volta che la signorina Roberts si è trasferita da noi ha compilato un contratto e ha dichiarato di aver capito la natura dell’accordo. Il primo giorno che si è trasferita nel nostro edificio le abbiamo spiegato che l’ultimo giorno del suo soggiorno sarebbe stato il 29 maggio”. La Roberts, però, insiste di aver firmato un contratto di locazione, ma in realtà il suo appartamento è una casa per le vacanze.