Come pulire le persiane, le tapparelle e le veneziane

Come pulire le persiane, le tapparelle e le veneziane
Fervono le pulizie di primavera! Dopo aver tirato a lucido ogni angolo anche il terrazzo, le tapparelle e le veneziane non dovranno essere da meno per una casa perfetta. Terminato l’inverno, lo sporco e la polvere, complice il sole, sono più evidenti che mai ed è ora di dargli una bella tirata a lucido.

Ma come pulire le veneziane senza troppa fatica? Quale detergente è meglio utilizzare per le persiane e le tapparelle in legno? In quest’articolo troverete dei suggerimenti utili per lavarle perfettamente senza rovinare alcuna superficie e soprattutto utilizzando ciò di cui disponete in casa.

Persiane

Prima di procedere con il lavaggio vero e proprio è necessario togliere la polvere che si è depositata sulle persiane. Aiutatevi con una scopa in modo tale che quando passerete l’acqua non si formi una patina difficile da eliminare. Con l’aiuto di una spugna liscia o di una pezzo di stoffa, come un vecchio canovaccio, passate bene con acqua tiepida e sapone ben diluiti in una bacinella. Ovviamente, sarà necessario cambiare l’acqua tra una passata e l’altra e l’ultimo risciacquo è da effettuarsi solo con l’acqua. In questo modo le persiane saranno pulite senza graffi e residui di sporco. Nel caso fosse difficile raggiungere bene tutti i punti potrete usare, in alternativa alla spugna, il mocio.

Tapparelle

Per pulire le tapparelle sarà necessario aprire il cassone che le contiene e poi procedere alla detersione. Per quelle in legno è meglio utilizzare una soluzione di acqua e ammoniaca, per quelle in plastica meglio uno sgrassatore. Per evitare che si graffino pulite la superficie con una spugna liscia. Infine, è importante ricordarsi di lubrificare le scanalature in cui scorrono le tapparelle. Per quest’operazione sarà sufficiente del comune olio di oliva e un pennellino. Mentre per pulire le cinghie basterà passare un panno in microfibra bagnato e ben strizzato.

Veneziane

Per le veneziane è importante spolverarle almeno una volta ogni 15 giorni. Utilizzate un guanto di cotone o in alternativa un vecchio calzino e passate lungo tutte le scanalature. Se le veneziane sono in legno non è necessario bagnarle sempre con acqua e sapone. Ricordatevi di pulire sia l’esterno che l’interno della veneziana e di scuotere il guanto tra un passaggio e l’altro. Nel caso fosse necessaria una pulizia più profonda utilizzate del detergente per i piatti o della candeggina con acqua. Lasciate la soluzione in posa per circa mezz’ora e procedete con il lavaggio.

Come pulire le veneziane

Fonte immagine