Gran Bretagna: ragazza 26enne accusata di aver violentato un uomo

Gran Bretagna: ragazza 26enne accusata di aver violentato un uomo



Quando si parla di stupro o di violenza sessuale, generalmente ci si riferisce alla violenza di un uomo su una donna. Purtroppo, però, anche gli uomini possono essere vittime di violenza e negli ultimi giorni è divenuta di pubblico dominio la storia della 26enne Katie Branner, accusata di aver abusato sessualmente di un uomo in almeno due occasioni.

La Branner respinge ogni accusa a suo carico

Katie Branner, originaria della contea di Tyne and Wear, nel Regno Unito, è apparsa in tribunale a New Castper la prima udienza del processo a suo carico. In base alle accuse dell’uomo, la cui identità non è stata rivelata per motivi di privacy, la Branner lo avrebbe costretto in almeno 2 occasioni ad avere rapporti sessuali con lei, nonostante la sua opposizione. In base a quanto riportato dai media britannici, i presunti abusi sarebbero avvenuti nel mese di gennaio, ma la donna ha sempre negato di aver violentato l’uomo.

Processo previsto nel mese di dicembre

Nonostante le accuse a suo carico, la Branner si trova in stato di libertà vigilata e le è stato proibito di avvicinarsi o provare anche solo a contattare la presunta vittima. La donna, inoltre, non potrà allontanarsi da un indirizzo stabilito di South Shields, città della contea del Tyne and Wear di cui la giovane è originaria, non potrà entrare in determinati locali e dovrà anche rispettare un coprifuoco.

Nel corso dell’udienza svoltasi nei scorsi giorni davanti alla Newcastle Crown Court, la Branner ha solamente confermato le sue generalità, mentre il processo a suo carico è previsto nel mese di dicembre e dovrebbe andare avanti per almeno 4 giorni. Nel frattempo l’avvocato della donna ha respinto ogni forma di accusa a suo carico, e a questo punto non resta che attendere il processo per cercare di far luce sulla vicenda.