Non è fortuna: è perseveranza, sforzo e sacrificio

Non è fortuna: è perseveranza, sforzo e sacrificio

Non è fortuna né un capriccio del destino. Se sono arrivata dove sono e a possedere quello che ho, è stato grazie ai valori che non hanno bisogno di spettatori: perseveranza, sforzo e sacrificio. Il vero successo è essere felici con le persone che si amano e sentirsi orgogliosi di se stessi per quanto ottenuto.



Viviamo in una società nella quale, a volte, il trionfo personale viene visto con diffidenza e sfiducia. Se qualcuno è riuscito ad arrivare dove desiderava, è perché terze persone hanno mosso i fili necessari affinché accadesse. Non possiamo certo negare che a volte succede. Tuttavia, il vero talento esiste e non smette di essere una disciplina segnata dalla tenacia, dalla costanza e dalla pazienza.



“Ad eccezione degli stupidi, gli uomini non si differenziano molto per intelligenza; solo per impegno e duro lavoro”

-Charles Darwin-


Quando parliamo del successo, non ci riferiamo solo al trionfo professionale. Parliamo anche delle persone che raggiungono un benessere ideale con il partner sognato, con la famiglia, con gli amici e con l’abilità di saper affrontare qualsiasi difficoltà con coraggio ed ottimismo. Nemmeno in questi casi la fortuna ha mosso i fili.


Perché la vera felicità ed il trionfo nella vita sono il risultato di una saggia perseveranza che conosce la sua lotta. Quella saggia perseveranza che dà tutta se stessa per quello che ama, per quello che sogna e che anela raggiungere. Di fatto, e ne siamo certi, ogni giorno migliaia di persone tacciono i propri sacrifici e sforzi personali senza bisogno di renderli pubblici.


È questo il vero talento, quello che non conosce rinunce né colpi di fortuna del destino…


La perseveranza muove le montagne


Confucio una volta disse che chi sposta le montagne comincia portando via i sassi più piccoli. Il successo in qualsiasi ambito della vita, in effetti, giunge per insistenza. Grazie a quella perseveranza che integriamo nel nostro essere come una necessità in più, come chi respira, come chi esce ogni giorno a fare una passeggiata indossando le sue vecchie scarpe da ginnastica sognando di arrivare un chilometro più lontano.


Anders Eriksson, celebre psicologo dell’Università della Florida, ci spiega che le persone che raggiungono il successo o il trionfo non dispongono di nessun tipo di cellula che le renda diverse dagli altri. È chiaro che non “tutti siamo bravi in tutto”. Ad ogni modo, c’è chi sa armonizzare una serie di dimensioni basilari che gli permettono, senza dubbio, di raggiungere quello che si ripropone:


  • Un’adeguata gestione delle emozioni, tenacia, perseveranza, sforzo e resistenza alla frustrazione.

  • Le persone che possiedono queste caratteristiche, inoltre, non dipendono dalle motivazioni esterne. Sanno auto-motivarsi, conoscono i loro limiti e sfruttano le loro abilità.


Non perderti i nostri contenuti su Pinterest